IISS_IM_3.jpg
Percorso: Mariavaleria Mininni

Mariavaleria Mininni

E-mail Stampa PDF
PROFESSORE ASSOCIATO di URBANISTICA (ICAR21) •
DiCEM - Dipartimento delle Culture Europee e Mediterranee - Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali •
Via Lazazzera 75100 Matera  • tel. +39 (0)835  •

e-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Note curricolari

Nel 1985 ha conseguito la LAUREA IN ARCHITETTURA, presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi "Federico II" di Napoli. Nel 1990 ha conseguito il Diploma alla Scuola di Perfezionamento in Architettura del Paesaggio e Documentazione centri storici, Indirizzo: Architettura del Paesaggio, Università di Genova. Dal 1993 è ricercatrice per il gruppo disciplinare Bio 07 Ecologia presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, afferendo al Dipartimento di Progettazione Urbana. Dal 2001 afferisce al Dipartimento di Scienze dell'Ingegneria Civile e dell'Architettura presso il Politecnico di Bari Facoltà di Architettura e dal 2007 è inquadrata come ricercatrice confermata nel Ssd ICAR 21. Dal 2007 è supplente al corso di laurea in Ingegneria Edile Architettura Facoltà di Ingegneria, Università degli Studi della Basilicata per l’insegnamento di Laboratorio di ecologia urbana ecologia vegetazionale nell’architettura del paesaggio e dall'A.A. 2009-10 è supplente presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi della Basilicata per l'insegnamento di Urbanistica+Laboratorio progettuale di Urbanistica. Dal 2007 è membro del Collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca Internazionale istituito presso l’università degli Studi di Basilicata - Dipartimento DAPIT - dal titolo “ARCHITECTURE and Urban Phenomenology” XXIV Ciclo (2008/09-2009/2010).
L'attività di studio e di ricerca si è sviluppata attorno ad alcuni nuclei tematici che possono tutti comunque ricondursi allo studio e al progetto del paesaggio. Essi prendono consistenza in momenti diversi, anche se il delinearsi dell’uno non esaurisce il precedente. Scorrendo brevemente l’itinerario di studi, dal 1985, anno della laurea in Arte dei Giardini, la Specializzazione in Architettura del Paesaggio nel 1990, l’avvio dell’attività di ricerca nel settore dell’Ecologia con le esperienze internazionali condotte nei nuovi campi di studio tra ecologia e pianificazione quali quelli della Landscape Ecology, l’Urban Ecology, la Riverine Ecology, la Road Ecology, fino alla collaborazione con l’ Ecole Nationale Superieure du Paysage di Versailles sui temi del paesaggio e del giardino, di delinea un percorso che, in qualche maniera, si è affiancato alla disciplina urbanistica impegnata, negli ultimi venti anni, alla definizione della questione ambientale e della nozione di paesaggio per l’urbanistica. Ambiente e paesaggio, da competenze specialistiche da integrare ai saperi dell’urbanista sono diventate campo specifico e interno alla riflessione disciplinare per la città e il territorio.
I percorsi si sono costruiti in un dialogo con temi generali che diventavano via via più rilevanti nel campo territoriale e urbano, praticati all’insegna delle proprie preferenze e delle occasioni di studio e di lavoro che si sono presentate e maturate all’interno di collaborazioni con differenti gruppi di ricerca.

Insegnamenti:

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 07 Novembre 2012 09:57 )