IISS_IM_3.jpg
Percorso: Laboratorio di Rappresentazione

Laboratorio di RAPPRESENTAZIONE dell'Architettura

E-mail Stampa PDF
Laboratorio progettuale del II anno del Corso di Laurea_21 cfu. È costituito delle attività didattiche integrate dei Laboratori progettuali disciplinari di Disegno e Rilievo dell’Architettura_3 cfu, Architettura e Composizione Architettonica II_9 cfu, Tecnologia dell’Architettura I_3 cfu, Rappresentazione avanzata_3 cfu, Architettura degli Interni e Allestimento_3 cfu
Coordinatore: Antonio CONTE (Disegno e Rilievo dell’Architettura),
Docenti: Luca LANINI (Architettura e Composizione Architettonica II), Piero MICHIELETTO (Tecnologia dell’Architettura I), Antonio BIXIO (Rappresentazione avanzata), Ennio CONCINA (Architettura degli Interni e Allestimento)
Tutor: PhD Arch. Giuseppe COLONNA, Ing. Antonio PAGLIUCA, Arch. Giacinto CERVIERE

PROGRAMMA DEL LABORATORIO - A.A. 2012-2013

1. IL PROGETTO DIDATTICO
1.1. Finalità e contenuti disciplinari
Nel Laboratorio di Rappresentazione Architettonica lo studente apprende teorie e tecniche d’intervento della Composizione Architettonica, del Disegno e Rilievo dell’Architettura, della Tecnologia dell’Architettura, della Rappresentazione avanzata e dell’Architettura degli interni e allestimento tese alla definizione del progetto ed alla costruzione di una unità abitativa complessa multipiano e plurifamiliare.
L’ambito teorico e applicativo di riferimento è quello della città mediterranea, con riferimento alle problematiche tipiche dell’area culturale, delle forme dell’abitare e dei tipi insediativi, della tradizione costruttiva, delle tecniche e dei materiali presenti nell’esperienza dei Maestri del Novecento. L’apprendimento teorico (sapere) è relativo ai principi del progetto di architettura indagati attraverso la conoscenza della storia della Rappresentazione e delle tecniche grafiche avanzate.
La conoscenza della storia e dei processi di trasformazione dell’architettura sarà formalizzata negli appunti disegnati dei taccuini, strumenti di viaggio della conoscenza che saranno poi riletti nel concreto rapporto fra normativa edilizia (studio dei particolari di dettaglio) e il suo esito costruito (analisi delle forme dell’abitare e delle tipologie edilizie).
Le applicazioni progettuali (saper fare) riguarderanno in particolare l’aspetto morfologico e tipologico d’insieme, indagato nel rapporto fra tecniche d’insediamento e tecniche di edificazione, attraverso la definizione del luogo, delle emergenze e degli spazi di relazione fra le parti che comporranno l’edificio.
I crediti assegnati complessivamente alle attività didattiche, sia intra moenia che extra moenia, del Laboratorio Progettuale di Rappresentazione Architettonica sono convalidati dalla frequenza e con una valutazione e verifica finale del progetto il cui giudizio critico sarà condiviso dall’esame collegiale e congiunto delle singole discipline dei moduli afferenti il laboratorio (v. manifesto degli studi della Facoltà di Architettura_A.A. 2012/2013).

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Febbraio 2013 09:03 )